Insulti pesanti

insulti-pesantiEcco una lista di insulti pesanti.

Siete alla ricerca di insulti pesanti da destinare a chi proprio non sopportate o a chi non riuscite a tollerare in alcun modo? Avete trovato ciò che fa al caso vostro! Abbiamo raggruppato per voi degli insulti molto pesanti e alcune espressioni molto offensive, da utilizzare solamente in casi estremi e specifici: insomma, sappiate controllarvi! Troverete di seguito delle frasi mirate ad offendere qualcuno sia dal punto di vista estetico, sia caratteriale, ma attenzione perché vengono tirati in ballo anche i genitori, in particolar modo la madre! Memorizzate ciò che leggerete e sfoggiate questi insulti soltanto al momento opportuno: non sono cose da dire alla prima occasione in momenti di rabbia, noi vi abbiamo avvertito. Chiarito ciò, vi lasciamo scoprire la nostra raccolta di

 

Insulti pesanti

  • Ti do uno schiaffo che ti sconvolgo il dna;
  • Facciamo una magia: sparisci;
  • Sei così grasso che dovunque guardo stai già là;
  •  Tu non sei un coglione, sei l’altro;
  • Quando Dio diede l’intelligenza all’umanità tu dove eri? Al cesso?;
  • Nella tua vita hai commesso un solo grande errore: esisti;
  • E’ uscito meglio Pinocchio con una sega che te con una scopata;
  • C’hai l’ascella commossa;
  • Sei come la minchia: sempre tra le palle;
  •  Ti do una sberla che vai tanto lontano che devi portarti dietro il cestino della merenda;
  • Tua madre ha preso in bocca più palle di Pac-man;
  • Se le troie volassero, tua madre ti imboccherebbe con la fionda;
  • Ami la natura? Anche dopo lo scherzo che ti ha fatto?;
  • Tutti hanno un lato buono… prova un po’ a girarti;
  • Ma sei completamente scemo o nel tuo cervello c’è ancora qualche zona incontaminata?;
  • Faccia da caccola attaccata sotto il tavolo;
  • Mi staccherei un braccio soltanto per avere qualcosa da buttarti addosso;
  • Sembri uscito dal mare pieno di cozze e mucillagine;
  • Sei utile come un pennarello scarico;
  • Sei utile come il pettine per un calvo;
  • Sei talmente stronzo che se schiacci la merda fai scopa;
  • Se ti do un calcio nel culo perdo la scarpa;
  • Ragioni male sempre o solo saltuariamente tra una sciocchezza e l’altra?;
  • Ti infilo una mazza su per il culo e ti sventolo come una bandiera;
  • Sei così brutto che quando sei nato tua mamma ha inviato i biglietti di scuse a tutti;
  • Di solito si dice “Scusate le spalle”, tu invece devi dire “Scusate la faccia!”;
  • Fai così schifo che quando ti guardi allo specchio lui si gira dall’altra parte;
  • Hai così tante corna che se piovono taralli non ne cade a terra nemmeno uno;
  • Sei così stronzo che sudi merda;
  • Tua mamma ce l’ha così pelosa che per depilarsela deve chiamare la guardia forestale;
  • Ti prendo per le orecchie e ti alzo come la coppa Uefa;
  • Tutti hanno diritto di dire sciocchezze, per cui lasciane qualcuna agli altri;
  • Come ti senti se ti dico che sei solo uno schizzo di sborra di tuo padre?;
  • Segnati le ossa perché adesso te le mischio;
  • Vuoi dei fiori? fatti sparare, te li mandiamo;
  • Mi presti la tua faccia che devo fare una figura di merda?;
  • Se la bruttezza facesse bandiera, a casa tua sarebbe sempre festa nazionale;
  • Vorrei farti vedere quanto sei fesso alla moviola;
  • Vorrei tanto darti un calcio nei denti, poi mi dico: ma perché devo migliorarti il look?;
  • Abbracciati al cesso e canta: “non sono degno di te”;
  • Sei così brutto, ma così brutto che tua mamma appena ti ha fatto pensava che fossi uscito dal culo;
  • Sei così rotto in culo che gli stronzi ti escono per gravità;
  • Hai la figa talmente pelosa che nel tempo che un archeologo la trovi, uno scemo riuscirebbe a concludere il cubo di Rubik;
  • Hai un alito come Buscaglione dopo una serata al night;
  • Se tutte le donne che ragionano sono come te, meglio nascere acefala;
  • Quando ti guardo negli occhi, mi rendo conto che è più facile parlare ad una trota lessa nel piatto che cercare di farti capire anche il più elementare dei concetti;
  • Non sei così brutta: ti manca la catena per essere un cesso;
  • Sei così intelligente che le idee ti muoiono in testa;
  • E’ una caccola o l’ultimo frammento di cervello che ti era rimasto, quello che ti è appena uscito dal naso?;
  • Sei come una nuvola: se ti levi dalle palle, è una bella giornata;
  • Sei talmente brutto che quando sei nato, tuo padre è andato allo zoo a prendere a calci la cicogna.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *