Frasi su Sorrento

Iscriviti al mio canale Youtube
Seguimi sulla mia Fanpage

ecco alcune delle frasi sulla città costiera di Sorrento Andiamo un po’ a vedere alcune delle più belle frasi su Sorrento.

Poche città al mondo possono invero vantare un colpo d’occhio come Sorrento, perla e fiore all’occhiello della penisola sorrentina da un lato, apripista, sul retro, della Costiera Amalfitana, Patrimonio Unesco dell’Umanità.

Una città e un colpo d’occhio che, nel corso dei secoli, non hanno mancato di incantare i potenti di ogni dove, gli artisti di ogni foggia e, naturalmente, anche le persone comuni.
Da qui l’idea di pubblicare e raccogliere frasi e citazioni su Sorrento.

Infatti è abbastanza singolare che, a fronte di tale bellezza, ci siano così poche frasi ad effetto. Ed ecco allora che chiediamo, in perfetto style 2.0, un aiuto a voi amici internauti per arricchire di più questa pagina contenente le

Frasi su Sorrento

  • Là dove il mare luccica…
  • A Sorrento cerca di comprare del pesce spada, presso Cuma del pesce blu. (Quinto Ennio)
  • Nessuna poesia potrebbe adombrare la bellezza d’una limpida sera di estate in Sorrento.
  • Iddio vi si rivela nel suo più sensibile attributo, quello della sua infinita bontà. (Francesco Mastriani)
  • Poche città possono vantare la sua veramente incantevole, romantica, deliziosa, e quanto mai amenissima situazione, quale non può esprimersi con poche parole; anche pel ridente e leggiadrissimo promontorio del suo nome celebre, come per la purissima e saluberrima aria, onde fu appellata naturae miraculo e altamente rinomata. (Gaetano Moroni)
  • Sedevano un dì fra’ boschetti d’aranci, sulla pendice a’ cui piedi è Sorrento; e la brezza moveva da’ rami e dalle foglie una musica di suoni e di fragranze; mentre di sotto alle verdi ombrelle rideva il golfo di Napoli, e dal ciclo azzurro traluceva il Paradiso. (Augusto Conti)
  • Sulla spiaggia sonora ove il mar di Sorrento
    spiega le azzurre sue acque ai pie’ degli aranceti,
    posa, lungo il sentiero, sotto la siepe odorosa,
    una piccola pietra, indifferente
    ai piedi distratti dello straniero. (Alphonse de Lamartine)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *