Frasi su se stessi

frasi su se stessiNell’articolo di oggi troverete una serie di frasi su se stessi.

Si dice che l’unica persona di cui ci si possa fidare sia se stesso e questo per un semplice motivo: perché siamo consapevoli di ciò che siamo e niente e nessuno può buttarci giù se non lo vogliamo.

Sono stati tanti gli autori che hanno scritto opere sull’autostima, sulla fiducia in se stessi. Opere che si sono dimostrate di insegnamento universale e questo perché in linea di massima spiegavano quanto importante fosse credere in noi stessi per avere successo nella vita, in qualunque campo.

Nel paragrafo che segue troverete una lista ricca di frasi di questo genere; abbiamo scelto per voi le più significative e non vediamo l’ora di presentarvela.

Vi lasciamo alla nostra raccolta di

Frasi su se stessi

  • Il compito principale nella vita di ognuno è dare alla luce se stesso.
  • La solitudine peggiore è quella di non stare bene con se stessi.
  • Sto cominciando a misurare me stessa in forza, non in sterline. A volte, in sorrisi.
  • Com’è piacevole il giorno in cui smettiamo di lottare per essere giovani, o magri.
  • Puoi cercare in tutto l’universo qualcuno che sia meritevole del tuo amore e del tuo affetto più di te stesso e non lo troverai in alcun luogo. Tu stesso, come chiunque altro nell’intero universo, meriti il tuo amore ed il tuo affetto.
  • Liberarci dalle aspettative degli altri, restituirci a noi stessi – qui risiede il grande, singolare potere del rispetto di se stessi.Liberarci dalle aspettative degli altri, restituirci a noi stessi – qui risiede il grande, singolare potere del rispetto di se stessi.
  • Se poi il nostro “io” è detestabile, amare il prossimo come se stessi diventa un’atroce ironia.
  • Il maggiore nemico dell’uomo è la paura, che appare sotto forme così diverse come la vergogna, la gelosia, la collera, l’insolenza, l’arroganza…Qual è la causa della paura? La mancanza di fiducia in se stessi.
  • Siediti al sole. Abdica e sii re di te stesso.
  • Si comincia con il disimparare ad amare gli altri e si finisce con il non trovare in noi stessi più niente degno di essere amato.
  • Quando sei contento di essere semplicemente te stesso e non fai confronti e non competi, tutti ti rispetteranno.
  • Avere un’alta stima di sé è sentirsi serenamente adeguati alla vita.
  • Essere selezionati nel mucchio è sempre gratificante per la propria autostima e fa sentire in dovere di ricambiare in qualche modo; questo rivela il perché di molti matrimoni altrimenti incomprensibili.
  • Fino a quando non apprezzi te stesso, non dai un valore al tuo tempo. Fino a quando non dai un valore al tuo tempo, non farai nulla con esso.
  • Esiste una cosa peggiore della morte e di qualsiasi sofferenza, la perdita della stima di sé. Quando si viene colpiti da una o più persone nella stima di sé, che costituisce la nostra dignità di uomini, la ferita è talmente profonda che neanche la morte può porre fine a questo tormento.
  • Tutti i poteri dell’universo sono già dentro di voi. Siete voi che vi siete coperti gli occhi con le vostre mani. Vi lamentate che è buio. Siate consapevoli che intorno a voi non ci sono tenebre. Togliete le mani dai vostri vostri occhi e apparirà la luce, che era lì da un’eternità.
  • L’uomo che non apprezza se stesso, non può valutare niente e nessuno.
  • L’autostima è qualcosa difficile da descrivere, da identificare, da analizzare: perché è “mobile”, è funzione del passato, delle esperienze già fatte, ma anche di quelle che stiamo vivendo.
  • Non essere vittima di bullismo in silenzio. Non permettere che facciano di te una vittima. Non accettare la definizione di nessuno sulla tua vita, definisci te stesso
  • Ogni atto di apprendimento cosciente richiede la disponibilità a subire una ferita alla propria autostima. Questo è il motivo per cui i bambini, prima di essere consapevoli della propria importanza, imparano così facilmente; e perché le persone più anziane, specialmente se vanitose o importanti, non riescono a imparare affatto.
  • Stima te stesso. Gli unici che apprezzano uno zerbino sono quelli con le scarpe sporche.
  • L’autostima altalenante è avere la consapevolezza dell’immensa inferiorità di chiunque altro e al tempo stesso la consapevolezza dell’immensa inferiorità di se stessi rispetto a chiunque altro.
  • Alcune persone hanno così tanto rispetto per i propri superiori che non ne hanno conservato più per se stessi.
  • Non importa quali possano essere le nostre realizzazioni, noi pensiamo bene di noi stessi solo in rari momenti. Abbiamo bisogno di persone che testimonino contro il nostro giudice interiore, che tengano i registri delle nostre manchevolezze e trasgressioni. Abbiamo bisogno di gente che ci convinca che non siamo così cattivi come pensiamo di essere.
  • Non si può piacere a tutti.
  • Un grande errore: credersi più di quel che si è e stimarsi da meno di quel che si vale.
  • È così privo di autostima che lo specchio si rifiuta di rifletterlo
  • La fiducia in se stessi è una forza soltanto finché non diventa presunzione.
  • Accettati come sei in questo momento; una persona imperfetta, mutevole, in crescita e rispettabile.
  • Le uniche che ti alzano l’autostima sono le amiche di tua nonna che dicono sempre ‘GUARDA CHE BELLA SIGNORINA’.
  • Per qualche ragione, tutti gli artisti hanno problemi di autostima.
  • La mia autostima non ha passato la revisione.
  • Osa diventare ciò che sei. E non disarmarti facilmente. Ci sono meravigliose opportunità in ogni essere. Persuaditi della tua forza e della tua gioventù. Continua a ripetere incessantemente: “Non spetta che a me.
  • Quando sei capace di applaudire te stesso, è molto più facile applaudire gli altri.
  • La tua autostima è una tacca sotto quella di Kafka.
  • Nessun può obbligarti a sentirti inferiore senza il tuo consenso.
  • La vera autostima è quella che proviamo per noi stessi quando qualcosa va storto.
  • Di fronte a te avevo perduto ogni fiducia in me stesso e conseguito in cambio uno sconfinato senso di colpa.
  • E’ la mente che fa sani o malati, che rende tristi o felici, ricchi o poveri.
  • Costa una fatica del diavolo conservare una buona opinione di sé. Chissà come fanno, certuni.
  • Una persona che dubita di sé è come un uomo che vuole arruolarsi tra le fila del nemico e alzare le armi contro se stesso. Egli rende il proprio fallimento certo dato che è la prima persona ad esserne convinta.
  • L’autostima è la pietra angolare di tutte le virtù.
  • Confrontati con le parti oscure di te stesse, e di lavora per addomesticarle con l’illuminazione e il perdono. La tua disponibilità a lottare con i tuoi demoni spingerà i tuoi angeli a cantare.
  • Le tre parole più importanti che puoi dire a te stesso: “Si, io posso!”.
  • Puoi avere ciò che vuoi semplicemente se sei disposti a liberarti della convinzione che tu non puoi.
  • Se avete fiducia in voi stessi, ispirate fiducia agli altri.
  • Quello che ti manca chiedilo in prestito a te stesso.
  • Rispetta te stesso e gli altri ti rispetteranno.
  • Ogni vincitore che abbia mai incontrato dice, “La mia vita è cambiata quando ho iniziato a credere in me stesso”.
  • Mi chiedi qual è stato il mio più grande progresso? Ho cominciato a essere amico di me stesso.
  • La cosa più terrificante è accettare se stessi completamente.
  • Chi stima se stesso è al sicuro dagli altri; indossa una corazza che nessuno può penetrare.
  • Fai una stima sincera delle tue capacità, poi aumentale del dieci per cento.
  • Innanzitutto dì a te stesso chi vuoi essere; poi fa ogni cosa di conseguenza.
  • Il nocciolo della tua personalità è l’autostima, “quanto ti piaci”. Più ti piaci e ti rispetti, meglio farai in qualsiasi cosa tu voglia intraprendere.
  • Abbi fiducia in te stesso, ogni cuore vibra su quella corda di ferro.
  • Se non si è convinti del proprio valore, non ci si farà mai rispettare: senza autostima non si va lontani. Dignità e autostima vanno di pari passo.
  • La stima di sé è il contenuto più profondo della vita umana.
  • Da grande voglio essere proprio come me.
  • Avere quel senso del proprio valore intrinseco che costituisce il rispetto di sé significa avere potenzialmente tutto.
  • Ogni mattina mi sveglio e, guardandomi allo specchio, provo sempre lo stesso ed immenso piacere: quello di essere Salvador Dalì.
  • Sarebbe difficile menzionare un segnale di scarsa autostima più certo del bisogno di percepire come inferiore un altro gruppo.
  • La lunghezza della limousine è inversamente proporzionale all’autostima della persona che la guida.
  • Non esistono pozioni magiche, non si può cancellare tutto per sempre. Ci sono solo piccoli passi verso l’ alto; una giornata più facile, una risata inattesa, uno specchio di cui ormai non m’ importa più.
  • Sii bello se è possibile, saggio se vuoi, ma rispetta te stesso – che è essenziale.
  • Perché dovremmo preoccuparci di ciò che gli altri pensano di noi, perché dovremmo avere più fiducia nelle loro opinioni che nella nostra?
  • Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso.
  • Chi perde denaro, perde molto; chi perde un amico, perde molto di più; chi perde la fiducia in se stesso, perde tutto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *